Ritorna in carcere il boss Diego Mancuso

E’ stato arrestato dai carabinieri della stazione di Limbadi per violazione della sorveglianza speciale il boss Diego Mancuso, 62 anni, uno dei capi dell’omonimo clan della ‘ndrangheta.

I carabinieri lo hanno sorpreso con un uomo di Marcellinara (Cz), gravato da precedenti penali per truffa. Sempre per violazione della sorveglianza, Diego Mancuso era stato arrestato il 18 gennaio scorso, ma l’arresto non era stato poi convalidato dal Tribunale del Riesame di Catanzaro. Diego Mancuso ha riacquistato la liberta’ nell’ottobre 2014 dopo aver scontato la pena ad 11 anni di reclusione per associazione mafiosa e truffa al termine dei processi “Dinasty” e “Batteria”.

A suo carico pendono tuttavia due processi: “Genesi”, dove e’ stato condannato in primo grado a 6 anni per associazione mafiosa (deve ancora essere fissato l’appello), e “Impeto” dove gli vengono contestati i reati di estorsione ed usura. 

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine