Riunione in Prefettura per monitorare la situazione dei contagi

Si è tenuta stamani in Prefettura una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica,  presieduta dal Prefetto Giuseppe Ranieri, alla  presenza delle Forze di Polizia, del Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale  e dei Sindaci dei Comuni interessati dalle recenti ordinanze regionali che hanno istituito la zona gialla per i Comuni di Acate, Chiaramonte Gulfi, e Ispica e arancione per Comiso e Vittoria.

Al riguardo il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale ha fatto presente che, oltre alle varie attività di sensibilizzazione promosse per una  estesa campagna di vaccinazione, ha anche previsto in tutti i Comuni una presenza capillare di presidi vaccinali così da incentivare quanti impossibilitati a muoversi o comunque dubbiosi su tale scelta.

Nella circostanza lo stesso Direttore Generale ha reso nota la recente iniziativa – già avviata d’intesa con i competenti organi regionali nei giorni scorsi in tutti i Comuni  – di coinvolgere i medici di famiglia fornendo loro le liste dei pazienti con l’indicazione di quelli che non hanno ancora effettuato alcuna profilassi e di coloro che hanno ricevuto la prima o seconda dose di vaccino; e ciò nell’intento – confidando nel rapporto di fiducia tra medico e paziente – di indurre,  quanti ancora indecisi o perplessi, a superare eventuali forme di remore.

 I Sindaci, dal canto loro, hanno assicurato la massima disponibilità  per la promozione di apposite campagne di sensibilizzazione nei rispettivi ambiti territoriali, da organizzare in sinergia con i servizi sanitari anche per il necessario supporto nella individuazione degli spazi ritenuti più rispondenti alla esigenza di  raggiungere un numero sempre più consistente di persone da vaccinare,  con particolare  riguardo alla fascia giovanile, rivelatasi quella più esposta e, come tale, maggiormente incisiva sul piano della diffusione epidemiologica del virus.

Le Forze di Polizia, avvalendosi anche della collaborazione delle Polizie locali,  hanno assicurato il massimo impegno nella predisposizione di mirati servizi di controllo sulla osservanza delle prescrizioni connesse alle vigenti ordinanze regionali.

In particolare per i Comuni di Vittoria e Comiso, ricadenti nella fascia arancione, i controlli saranno finalizzati alla  verifica del rispetto delle misure inerenti le fasce orarie previste per l’ingresso e l’uscita dai rispettivi confini territoriali, spostamenti possibili solo se in possesso di greenpass o di autocertificazione attestante l’esigenza dello spostamento, nonchè delle limitazioni relative agli esercizi commerciali – quali bar e ristoranti – che nello specifico possono espletare soltanto servizio, fino ad una certa ora, di asporto e consegna e domicilio.

Il Prefetto in chiusura ha sottolineato la necessità di tenere alta l’attenzione nell’interesse sanitario collettivo, fornendo sin d’ora la più ampia disponibilità ad  ulteriori incontri per verificare l’efficacia delle azioni concordate,  così da poter garantire ogni utile supporto alla campagna vaccinale in corso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine