Roma, emergenza Aps. Calleri, Ferrandelli e Tamajo: “tutelare i lavoratori”

La delegazione siciliana, composta dall’assessore Savatore Calleri e dai componenti della quarta commissione territorio ed ambiente, Tamajo e Ferrandelli, presso la sede romana della regione Sicilia ha affrontato le problematiche inerenti la questione Aps e la gestione del sistema idrico integrato nei comuni della provincia di Palermo. È stato fatto il punto della situazione, in vista della scadenza del 31 ottobre, per un intervento congiunto nazionale e regionale.

“La Regione Siciliana ha a cuore il futuro dei dipendenti della Aps – dichiara l’assessore, Salvatore Calleri -, si rende conto che la situazione sia comunque difficile ma è obbligatorio provarci. Il maxi emendamento proposto nei giorni scorsi va anche nella giusta direzione a tutela di tutti i lavoratori dell’indotto”.

“Abbiamo sentito forte il dovere di venire a Roma per rappresentare il quadro emergenzale ed a sostegno dei livelli occupazionali dei lavoratori ex Aps. Abbiamo fiducia – dichiarano gli onorevoli Ferrandelli e Tamajo -nell’azione dell’assessore Calleri e certi delle azioni del Governo Nazionale”.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine