Ruba nelle chiese pensando di farla franca, Polizia lo denuncia

La Polizia di Stato ha deferito in stato di libertà un vittoriese di anni 24, ritenuto responsabile dei  furti aggravati commessi nella Chiesa di Sant’Antonio da Padova e nella Chiesa Santi Apostoli, rispettivamente nei mesi di gennaio e marzo 2024. 

Tutto è successo nei giorni scorsi quando gli Agenti del Commissariato di P.S. di Comiso, dopo aver ricevuto la denuncia dei parroci per i fatti accaduti, sono arrivati al giovane autore dopo una intesa attività di indagine analizzando le immagini a circuito chiuso all’interno delle chiese e confrontando alla banca dati nazionale la risultanza delle tracce rilevate dalla Polizia Scientifica. 

Le telecamere, infatti, hanno ripreso il ladro mentre rubava gli oggetti sacri e le impronte papillari dell’uomo, uniche al mondo per ogni individuo, lo collocano sul posto come l’autore certo. 

La Polizia di Stato continua ad impegnarsi per la prevenzione e repressione dei reati, con particolare attenzione al contrasto dei reati contro il patrimonio che destano particolare allarme sociale, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine