Scafista tunisino espulso dal territorio nazionale dalla Polizia

Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato ha richiesto al Prefetto di Ragusa di procedere all’espulsione con accompagnamento alla frontiera di uno scafista di nazionalità tunisina, di 24 anni; individuato a seguito delle indagini esperite successivamente allo sbarco avvenuto il 5 dicembre 2015 a Pozzallo e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in quanto ritenuto responsabile del reato di cui all’art.12 del D.vo 286/98.

Scarcerato per il venir meno delle esigenze cautelari, ottenuto il nulla osta all’espulsione dall’Autorità Giudiziaria, personale della Polizia di Stato ha e seguito il provvedimento di espulsione con accompagnamento presso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Caltanissetta per il successivo rimpatrio.

Sale, così, a 57 , dall’inizio dell’anno, il numero degli extracomunitari, di varie nazionalità, che sono stati allontanati dal territorio dello Stato, tra espulsioni con accompagnamento alla frontiera e ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine