Scherma, Coppa del Mondo fioretto: A Torino Avola si ferma ai quarti di finale

Modica – Si è fermata ai quarti di finale la corsa di Giorgio Avola alla terza prova di Coppa del Mondo che si è disputata a Torino lo scorso fine settimana.

Nel capoluogo piemontese assegnava punteggio raddoppiato essendo una prova del Gran Prix FIE.

Il “Conte” ha fatto vedere qualche miglioramento rispetto alle precedenti due prove internazionali lasciando ben sperare per il futuro della stagione.

Nel primo match l’allievo del maestro Eugenio Migliore ha battuto 10 – 9 alla priorità, dopo un match molto equilibrato e molto tirato il russo Arslanov.

Più facile il secondo match contro l’altro russo Khovanskyi che il campione Olimpico modicano ha liquidato con un perentorio 15- 8 staccando il pass per gli ottavi di finale, dove a contendergli il passaggio del turno c’era il suo compagno di nazionale Valerio Aspromonte reduce dal Talent Show di RaiUno “Ballando con le Stelle”.

Avola ha iniziato la “sfida” al suo connazionale sottotono e in poco meno di 1’ si è ritrovato sotto nel punteggio (6 – 13). Una reazione da grande campione, tuttavia, ha permesso al fiorettista della Conad Scherma Modica di recuperare il gap riportando il match in parità (14 – 14) mettendo in discussione il passaggio ai quarti di finale.

Nel momento decisivo, un attimo di esitazione costa carissimo ad Avola che subisce l’attacco diretto di Aspromonte e la stoccata che gli costa il match e l’eliminazione.

Il “Conte”, tuttavia, resta in una zona alta del ranking mondiale e la speranza è di migliorarla a Gennaio quando il circuito internazionale di Coppa del Mondo si sposterà a Parigi.

Intanto questo weekend la Conad Scherma Modica sarà in gara ad Ancona per la Prova Giovani di fioretto con Ettore Mallia, Paola Maltese ed Erika Terranova mentre il cadetto Bruno Salerno volerà a Cabries, in Francia, per la prova del circuito europeo under 17 di fioretto.

 

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine