“Scoglitti è totalmente abbandonata”, la denuncia degli operatori

Sopralluogo a Scoglitti a confronto con i pescatoriOperatori della pesca, artigiani, commercianti, residenti. Un confronto a tutto campo quello effettuato dai rappresentanti di Nuovo Centrodestra-Sviluppo Ibleo che sabato scorso, come preannunciato, hanno effettuato un sopralluogo a Scoglitti per rendersi conto da vicino di tutto ciò che non va dalla viva voce dei cittadini. “Mentre l’Amministrazione comunale – dice il capogruppo Andrea La Rosa, presente assieme al consigliere Giuseppe Incorvaia e agli altri rappresentanti del partito durante l’attività di confronto – pensa a dotare la delegazione municipale di ulteriori servizi, che pure ci vorranno ma che non sono di certo essenziali in questa fase, il resto della frazione rivierasca, che dovrebbe essere la testa di ponte per lo sviluppo turistico della città, e non solo nella stagione estiva, versa in condizioni che definire pietose è usare un eufemismo. Grazie anche alle segnalazioni che ci sono arrivate durante la presenza a Scoglitti, e ad altre che avevamo raccolto in questi giorni, abbiamo potuto appurare l’abbandono in cui versa tutta Scoglitti. Gli altri servizi, al di là di quelli offerti dalla delegazione, sono pressoché inesistenti. Le piazze e le bambinopoli sono in preda al degrado, senza alcuna cura. Le arterie stradali (ma questa purtroppo è una costante che interessa anche la città di Vittoria) sono piene di buche, anche quelle del centro, immaginiamoci le altre delle zone periferiche. Viene lamentata l’assenza di qualsiasi iniziativa di aggregazione e di qualsivoglia intervento di riqualificazione. Insomma, l’impressione è quella di una frazione abbandonata a se stessa. Per non parlare poi del caso del lungomare che versa in condizioni pietose e ci chiediamo fino a quando dovrà durare questo grosso disagio per tutti coloro che abitano a Scoglitti”. Il consigliere Incorvaia ha centrato l’attenzione sui famigerati box installati all’interno del porto rifugio che sono già stati ultimati. “Prima che gli stessi diventino vittima delle intemperie – dice Incorvaia – non sarebbe male se fossero destinati alla piccola pesca. Ogni box, e i pescatori sono per la maggior parte d’accordo, potrebbe essere adibito all’utilizzo di almeno quattro operatori. I lavori sono quasi terminati per cui prima dell’estate questo potrebbe essere un traguardo da raggiungere”. E’ stato già deciso di programmare per giovedì pomeriggio a Scoglitti un’assemblea del Nuovo Centrodestra-Sviluppo Ibleo per fare il punto della situazione, dopo il sopralluogo, e per programmare una serie di iniziative da intraprendere. “Sarebbe il modo – aggiunge La Rosa – per aprire un confronto diretto con amici e simpatizzanti della frazione e per dire ai residenti che noi ci siamo e che sosterremo le loro istanze. Ci rendiamo conto che non è più possibile andare avanti in questo modo. Per cui occorre che l’Amministrazione comunale si dia una mossa. Se esiste un numero così elevato di disservizi, è chiaro che ci sono delle precise responsabilità da parte di chi governa la città”.

Condividi

Originaria di Ragusa ma residente in Vittoria dove ha conseguito la maturità liceale e l’anno successivo quella magistrale per ottenere l’abilitazione all’insegnamento (1999-2000). Laureatasi in lingue e letterature straniere insegna negli istituti superiori privati. Tutor universitario ha collaborato per sei anni con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha realizzato con il FEI una guida multilingua sui diritti e doveri degli immigrati e lavorato come socia e mediatrice linguistico-culturale per minori immigrati non accompagnati presso la cooperativa sociale Alfa di Vittoria. Traduce testi letterari in lingua inglese e spagnola e collabora con Mister Go e Accademia Britannica come organizzatrice vacanze-studio all’estero. Quando può mette qualcosa in valigia e viaggia moltissimo. Le sue mete? Spagna, Turchia, Marocco…

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine