Sevizi scolastici rinnovati, palestre e nuovo bando della piscina

L’attività propedeutica dell’amministrazione in tema di servizi scolastici e il nuovo bando di gestione della piscina comunale sono stati al centro di una conferenza stampa tenutasi, stamani, a Palazzo San Domenico alla presenza del Sindaco, Ignazio Abbate, del suo vice Giorgio Linguanti, degli assessori alla P.I. Orazio Di Giacomo, alla viabilità, Salvatore Lorefice e allo Sport Rita Floridia e il consulente allo Sport Peppe Ragona.
La scerbatura delle aree delle scuole dell’obbligo già completata, il nuovo servizio dei trasporti (le buste della gara d’appalto saranno aperte giovedì 12 settembre) che sarà affidata ad una ditta esterna contando su pulmini nuovi e con una sistema di comunicazione via Sms con le famiglie degli alunni per comunicare casi di guasto o di emergenze con l’attivazione dei mezzi sostitutivi.
Il risparmio, affermano il sindaco e l’assessore Di Giacomo, è pari a due terzi della spesa storica. Nei programmi immediati l’attivazione della refezione scolastica.
Per quanto concerne l’assistenza ai disabili nelle scuole e l’igiene personale sarà garantita dall’ente con la proroga del servizio, comunica l’assessore ai servizi sociali Rita Floridia, ad una cooperativa con un costo di 150 mila euro su base annua nelle more della nomina dell’assistente all’autonomia e alla comunicazione ad personam prevista dall’art 13 della legge 104/94 per il sostegno ai diversamente abili.
Il Sindaco ha inteso poi sottolineare il recupero dei buoni libro senza distinzioni di redditi, il trasporto garantito al 90% delle famiglie che non pagherà il ticket, per gli studenti delle scuole superiori trasporto gratis sulle linee urbane ed extraurbane per i redditi sino a 20 mila euro. Liquidate alle scuole dell’obbligo, nove istituti, somme per garantire l’autonomia scolastica. Altre somme sono state previste per assicurare la sicurezza nelle scuole. La giunta con un atto ha individuato tre grandi comprensori: Modica Alta e frigintini ( dotazione 40.000 euro), Modica Bassa ( dotazione 20.000 euro più i 70.000 per il ripristino del tetto del plesso S. Marta) e Sorda ( dotazione 40.000 euro).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine