Sfiorata ennesima tragedia del mare: 194 profughi tratti in salvo

Salvataggio in extremis per 194 immigranti di origine siriana soccorsi dalla Guardia Costiera a circa 130 miglia dalle coste italiane, mentre erano su un mercantile affondato poco dopo il trasbordo.

L’allarme e’ giunto alla Centrale operativa di Roma da parte dell’autorita’ marittima greca, la quale segnalava la presenza di una nave mercantile di trenta metri in difficolta’ con a bordo immigrati salpata dalla Turchia, in prossimita’ delle acque Sars italiane. Dopo aver localizzato l’unita’, e’ stato disposto l’invio della nave “Diciotti” della Guardia Costiera, insieme a una unita’ navale di Frontex in assistenza.

Una volta raggiunti i migranti, il personale di nave Diciotti e’ salito a bordo del mercantile ed ha individuato diverse vie d’acqua che stavano seriamente compromettendo la navigabilita’ della nave. Tutte le persone, tra cui 38 bambini e 23 donne, due delle quali in stato di gravidanza, sono state quindi trasbordate sull’unita’ della Guardia costiera, mentre il mercantile e’ affondato qualche ora dopo. Il mezzo della Capitaneria ha poi fatto rotta verso il porto di Catania per lo sbarco dei migranti. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine