“Sindaco Abbate, ci rispondi?”. La lettera di “Italia Nuova” al Sindaco di Modica, sui cantieri di servizio

“Il Sindaco di Modica ha finalmente deciso di notiziare la città sullo stato dei cantieri di servizio, pubblicando un comunicato su un sito di informazione locale”.

E’ il responsabile di “Partito Italia Nuova” a parlare, Enrico Maggio.

“Tutto questo, dopo la nostra lettera aperta, a Lui indirizzata, oltre ai vari organi di stampa, ma pubblicata solo dalla vostra testata.
Il Sindaco di Modica oltre a non avere risposto alla nostra lettera, ha attribuito tutta la responsabilità della mancata attivazione dei cantieri alla regione Siciliana, perché secondo lui non è ancora pronta la piattaforma informatica ove inserire tali cantieri.
Ad onor del vero, la Regione Siciliana, in data 15 maggio 2014, ha diramato un comunicato a tutti i Comuni della Sicilia, nel quale si evidenzia che per realizzare la piattaforma informatica è inderogabile la nomina da parte del primo cittadino di un funzionario che dovrà curare l’attività di implementazione del sistema informatico.
Tale individuazione è necessaria anche per potere procedere all’erogazione del dovuto finanziamento.
Atteso che non riusciamo ad istaurare un dialogo con il Sindaco Abbate – conclude Maggio -, chiediamo tramite voi, se lo stesso ha mai proceduto alla nomina del funzionario responsabile e nel caso avesse già adempiuto di comunicare il nominativo dello stesso”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine