Stamina, Lorenzin contestata a Catania: “Lei è una mafiosa ed una venduta”

“Ministro Lorenzin ci spiega perche’ ha deciso di far morire 25mila persone?”. Lo ha chiesto Simonetta Terranova, sorella di un malato terminale, in incontro pubblico a Catania ieri sera, alla presenza del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin che, come si vede dal video allegato, è stata pesantemente contestata. Nelle immagini e, soprattutto nel contenuto audio, si sentono distintamente le parole “forti” usate per contestare la titolare del dicastero alla Salute, tutto mentre prendeva la parola il sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe Castiglione. “Non ci avete fatto parlare, non è un dibattito. Ci sono un sacco di persone che stanno morendo – urlano i contestatori, per lo più famiglie di malati – e lei le ha sulla coscienza. Ha deciso di fare morire 25mila persone sulla base di niente. Lei è una mafiosa ed una venduta”. Subito dopo i manifestanti sono stati fatti uscire fisicamente dalla sala del convegno.

Il Ministro Lorenzin ha risposto: “Stiamo cercando di mettere e tenere in piedi il servizio sanitario nazionale italiano e farlo con un unico scopo: quello di dare garanzie ai nostri pazienti e mettere al centro la salute del cittadino e il rigore del metodo scientifico, che e l’unico metodo che funziona, e’ l’unica risposta. La politica fa la politica, la scienza fa la scienza e la magistratura fa la magistratura”. .

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine