Stati Uniti d’Europa, ora o mai più! E basta con gli Euroegoisti… di Salvatore Calleri

Europeista da sempre. Cresciuto con il mito di Ventotene. Grato per la pace che l’Europa ci ha donato.

Detto ciò oggi sono arrabbiato. Molto arrabbiato. Mi sembra che la classe dirigente di molti paesi non sia europeista, ma solamente euroegoista.

D’altronde un errore è stato commesso: quello di dare troppa importanza al bilancio al punto da farne inserire il pareggio nelle carte costituzionali. E’ stata data importanza al denaro prima che ai valori.

Oggi se ne vedono le conseguenze con l’UE divisa in tre blocchi:
1) i rigidi del nord Europa;
2) i mediterranei;
3) l’ex Europa dell’est.

L’uscita della Gran Bretagna puo’ da un lato dare una scossa positiva ma dall’altro iniziare l’autodistruzione della UE.

Oggi dopo la riunione di Ventotetene tanto alta a livello immaginifico quanto inconsistente a livello di risultati raggiunti e soprattutto dopo i deludenti risultati di Bratislava, l’UE ha una sola direzione obbligata se vuole sopravvivere: gli Stati Uniti d’Europa.

Gli Stati Uniti d’Europa sono l’unica vera soluzione. Il resto sono solo parole inutili. I paesi troppo rigidi oppure i paesi del blocco est euroegoisti pensano che sopravviverebbero da soli in un contesto in cui si confrontano USA, Russia e Cina?

Si riparta quindi con i valori sociali europei con meno attenzione al denaro e piu’ al benessere delle persone. Si riparta con una sola politica estera e di difesa. Si ponga fine alla politica di rigore che ha causato solo il rischio di un’altra crisi economica senza farci uscire in modo completo da quella del 2008.

Solo cosi’ l’UE puo’ ripartire. Ora o mai piu’.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine