Suocero e genero con la passione per le pistole modificate

Suocero e genero di 50 e 29 anni specializzati nella modifica di armi giocattolo fino a renderle letali. Entrambi agricoltori, residenti a Niscemi, ma con l’azienda agricola in contrada Dirillo Monello ad Acate coltivavano insieme la passione per le pistole a salve oppure a gas. Le acquistavano al solo scopo di poterle modificare per trasformarle in armi letali da provare poi sul campo nella propria azienda agricola vivaistica. Spari che però non sarebbero sfuggiti a qualche vicino che ha deciso di allarmare il la Polizia di Vittoria che, assieme al Commissariato di Niscemi, è riuscita a risalire ai due agricoltori e sequestrare l’interno armamentario.
Si tratta di Giuseppe Platania ed il genero Emilio Ficicchia trovati in possesso di varie pistole modificate e relativo munizionamento.
Nello specifico ieri pomeriggio, dopo una articolata attività info-investigativa, si è scoperto che i due, nella loro azienda, potessero detenere illecitamente delle armi.
Durante una perquisizione in casa, in una camera da letto, sono stati trovati dentro l’armadio ed avvolti con una coperta, una pistola giocattolo modificata e carica con pallottole calibro 6,35. Gli agenti hanno anche trovato diverse scatole di cartucce sempre dello stesso calibro ed altre pistole giocattolo a gas prive di tappo rosso e con chiari segni di un recente tentativo di alterazione.
Suocero e genero sono stati quindi arrestati ed associati alla Casa circondariale di Ragusa.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine