Tafferugli nel post partita a Ragusa, due feriti

pullman polizia stradale

Squadra ospite messa in sicurezza e ‘scortata’ anche la terna arbitrale. Tafferugli, un giovane ferito (tre giorni di prognosi) d una donna che ha dovuto pure ricorrere alle cure mediche. E’accaduto dopo la partita di calcio tra il Ragusa calcio e il New Pozzallo, nella prima di ritorno del campionato di Promozione, girone D, disputata il 6 gennaio. La notizia e’ trapelata solo oggi. Protagonisti della cronaca, un gruppetto di ‘tifosi’ del Ragusa. La New Pozzallo ha consegnato le sue memorie al presidente della Lega nazionale dilettanti Sicilia raccontando la sua versione dei fatti. Gli ultras del Ragusa calcio sarebbero entrati nella zona in cui era presente una quindicina di persone al seguito della squadra ospite. Un tesserato del New Pozzallo e’ stato aggredito in tribuna ed ha subito un trauma la cui refertazione e’ stata acquisita d’ufficio dalla questura. Secondo quanto ha esposto il team di Pozzallo, la squadra e la terna arbitrale, al contrario dei giocatori del Ragusa calcio, hanno potuto lasciare lo stadio solo in tarda serata e scortati dalle forze dell’ordine. Il questore di Ragusa, Salvo La Rosa, conferma che la situazione di ordine pubblico e’ stata contenuta dal personale di polizia presente e che la squadra e la terna arbitrale sono stati messi in sicurezza: “Sull’episodio stiamo facendo le nostre valutazioni e procedendo con le identificazioni delle persone coinvolte. Le conclusioni – dice il questore – verranno rassegnate all’autorita’ giudiziaria per gli aspetti propri. Per quanto mi riguarda faro’ ulteriori valutazioni per eventuali daspo da applicare”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine