Tentato omicidio nel Vittoriese, in Appello confermata condanna a 6 anni

Confermata in Appello la condanna a 6 anni di reclusione per tentato omicidio, inflitti al vittoriese Hedi Belgacem, 32 anni. Il provvedimento è stato emesso dalla Terza sezione penale della Corte d’Appello di Catania. La pubblica accusa rappresentata dal Maria Aschettino aveva chiesto la conferma delle sentenza pronunciata con rito abbreviato, mentre il legale di Belgacem, l’avvocato Emilio Cintolo del Foro di Ragusa aveva chiesto che venisse riconosciuta la legittima difesa. I fatti si riferiscono a marzo del 2019. Stando alla ricostruzione della Squadra mobile di Ragusa,  Belgacem con un altra persona si era recato a casa di un vittoriese ed oggetto della ‘visita’ sarebbe stata la richiesta della restituzione di una somma di denaro. Al rifiuto ne era sorto un diverbio sfociato in una rissa alla quale parteciparono anche altre persone. Belgacem aveva colpito la vittima con un coltello, riducendola in fin di vita. L’avvio delle indagini non fu semplice dal momento che la vittima ed altri feriti si erano recato in ospedale dichiarando di avere avuto un incidente stradale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine