La terza giornata. #sieben

continua la corsa a bracceto Juve-Roma in vetta alla nostra serie A. Domenica di partite spezzatino che non hanno regalato molto, giusto qualche spunto per riderci su. #settesonolecose: 

 

– premetto che questo campionato spezzatino è perfetto per dormire sui divani; già il livello del calcio italiano è abbastanza scaduto, con due squadre decisamente più avanti delle altre e probabilmente discorso già chiuso alla terza giornata a queste due contendenti, se si aggiunge il fatto che giocano poche partite alla volta, davvero è difficile resistere alle morse dei cuscini. peggio riescono a fare solo i gran premi di formula 1 #dolcedormire

– la cosa più bella della domenica accade a Roma, al minuto 14, quando Florenzi Alessandro nato e cresciuto a Roma, nella squadra per cui gioca e segna, decide di dedicare la rete alla nonna in tribuna. salta i tabelloni pubblicitari, sale di corsa le scale fino alla seggiola della nonna, che vestita da nonna lo abbraccia e lo bacia commossa. Davvero una bella scena #riconciliante

– nella stessa partita la cosa più “brutta” , o meglio il calciatore più brutto si mostra in tutto il suo splendore. Gervinho perde la fascia dei capelli, e così mostra la sua capigliatura “a tendina” che lo ha reso famoso in tutti i saloni di bellezza di Londra #verycool

– fantAntonio è ancora un fattore. nel parma orfano di grandi nomi e stelle nascenti, il talento barese, segna una pregevole doppietta che regala ai ducali la vittoria e, più in generale, sa ancora fare la sua porca figura, e non solo la figura del porco come lo ricordano a madrid #elgordito

– tutta l’esperienza di questa terra calcistica dovrebbe scorrere nei piedi di Vidic, per anni totem difensivo del Manchester Utd. invece in due presenze in italia ha rimediato, un rigore contro, un ‘espulsione contro e un erroraccio da prima categoria con gol subito al seguito. e dire che ho speso un botto per averlo al fantacalcio #bidonata

– lo scorso anno per mesi ho scritto che in serie A non ci sono più tanti campioni. Uno che fa la differenza però ha il numero dieci e gioca nella juventus. in una partita sostanzialmente sonnacchiosa, che in confronto una pizza diavola più patatine è esaltazione pura, Tevez sfrutta l’unica palla giocabile (di un altro che potrebbe diventare campione se non perde la via, tale Pogba) e trafigge il milan e le sue velleità di gloria #giustizieredellanotte

-l’altro giocatore decisivo del nostro campionato per mesi esaltato è gonzalo higuain. quest’anno non ha ancora segnato dopo tre partite, ha sbagliato un rigore ed imprecato tantissimo. Spero sia al corrente del ripristino del reato di bestemmia , che poi anche san gennaro se ne potrebbe risentire ed a napoli non conviene troppo #uomoavvisato

 

alè

 

Condividi

Vivo a sudditunisi, dopo aver girato l’Italia per un po’. Sono zio di una regina degli elfi, tifo l’Inter dai tempi in cui perdevamo sempre, ma eravamo invincibili. Voto il Pd quasi per lo stesso motivo. Scrivo di pallone, ma ho un libro nel cassetto dal titolo goloso. Alè.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine