Un anno dalla scomparsa di Rita Borsellino

Ad un anno dalla Tua morte, cara Rita, il Tuo sorriso, la Tua forza, la Tua determinazione, la Tua richiesta di verità e Giustizia per Tuo fratello Paolo, è sempre più presente in Noi.
Non Ti dimenticheremo mai, perché non possiamo dimenticare il Tuo esempio. 
Tu, che sei lì in cielo con Tuo fratello e che già sai tutta la verità, anche quella più indicibile che noi ancora ricerchiamo. 
Tu, cara Rita, che hai messo la Tua vita al servizio della nostra Terra, aiutaci ad evitare che si possano ripetere scempi come quando noi siciliani preferimmo Cuffaro (poi condannato per reati mafiosi) a Te, come Presidente della Regione. 
Noi dobbiamo crescere ancora tanto, in termini di coscienza. Lo faremo, ognuno con il suo ruolo, partendo dal concetto di cittadinanza che andavi ripetendo sempre. 
Ovunque Tu sia, sorridici.

Condividi
Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico "Tommaso Campailla" di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo. "Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: "Passaggio a Sud Est". Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l'Agenzia Giornalistica "AGI" ed altre testate giornalistiche".

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine