Un eroe “normale”: addio al Maresciallo Vincenzo Di Gennaro

Vincenzo Di Gennaro

Un eroe “normale”

La morte del Maresciallo Vincenzo Di Gennaro è inaccettabile. Incomprensibile.
Di Gennaro è un eroe “normale”. Non è possibile morire per la divisa che si indossa. Non è possibile sparare ad un posto di blocco. Ma che Paese siamo diventati? Ci vuole una fortissima reazione dello Stato. Non possiamo rimanere indifferenti davanti a tutto ciò.
Condivido la Sua foto affinché rimanga in eterno, così come il Suo impegno quotidiano.
Che la Terra Le sia lieve, Maresciallo, riposi in pace.

Sono sconvoltoA Foggia per presentare il mio libro mi hanno appena informato che, in un conflitto a fuoco, hanno…

Geplaatst door Paolo Borrometi op Zaterdag 13 april 2019

Condividi

Nato a Ragusa il Primo febbraio del 1983 ma orgogliosamente Modicano! Studia al Liceo Classico “Tommaso Campailla” di Modica prima, per poi laurearsi in Giurisprudenza. Tre grandi passioni: Affetti, Scrittura e Giornalismo.
“Il 29 marzo del 2009, con una emozione che mai dimenticherò, pubblico il mio primo romanzo: “Ti amo 1 in più dell’infinito…”. A fine 2012, il 22 dicembre, ho pubblicato il mio secondo libro: “Passaggio a Sud Est”. Mentre il 27 gennaio ho l’immenso piacere di presentare all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica, il mio terzo lavoro: “Blu Maya”. Oggi collaboro con: l’Agenzia Giornalistica “AGI” ed altre testate giornalistiche”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine