Valeria Calabrese “regina” del ring, a Padova conquista il settimo titolo italiano

La pluricampionessa modicana Valeria Calabrese sempre in auge sul ring. La portacolori della Sisolar Energy KB Modica, infatti, nel meeting di Padova ha conquistato il suo settimo titolo tricolore di pugilato femminile. Nell’attesa di sapere la definizione ufficiale delle nuove categorie Olimpiche, la campionessa modicana è tornata a combattere nella sua categoria (48 kg) e ancora una volta non ha trovato avversarie in grado di poter fermare la sua classe sopraffina e la sua grinta quando entra nel quadrato. Nel primo match a cadere sotto i colpi della modicana è stata la siciliana Crimi che è stata battuta nettamente con il punteggio di 15-  3. Netto anche il successo ottenuto dalla Calabrese in semifinale dove ha battuto (18 – 7) la marchigiana Fiori. In finale è stata la milanese Scopece a provare a sorprendere la punta di diamante della Nazionale Italiana, ma alla fine anche l’atleta meneghina è stata costretta alla resa con un pesante 15 – 7. “E’ stato un bel torneo – commenta Valeria Calabrese – le mie avversarie cominciano a conoscermi e a studiarmi nei particolari. Molti di loro – continua – provano a limitare le mie azioni migliori. Ho raggiunto un grado di esperienza che mi permette di essere senza falsa modestia un gradino più in alto di loro  – conclude – ma è vero che per arrivare ad essere quella che ora sono è anche grazie proprio alle mie avversarie”.

Condividi
sono nato a Modica in un giorno che (purtroppo) coincide con una data storica 11 - 9 -1966. Ho studiato all'Istituto Tecnico Commericiale "Archimede" di Modica. Da sempre ho avuto la passione per lo sport e per il calcio in particolare. Dopo aver giocato a livello giovanile nel Modica calcio dopo un brutto infortunio al ginocchio ha pensato di vivere nel mondo dello sport da una diversa angolazione raccontando agli altri quello che succede nei vari campi e nelle varie manifestazioni sportive riuscendo a trasformare un mio hobby in lavoro. Ha iniziato a lavorare come giornalista agli inizi degli anni 80' (82/83) a Rtm pe rpoi passare a Video Mediterraneo. Tornato a Modica dopo quattro anni a Vignola (Mo) ho ricominciato curando lo sport "minore" a Video Regione per poi passare a VideoUno. Dal 2004 scrivo per il Giornale di Sicilia con belle esperienze nei giornali on line quali Giornale di Ragusa e La Spia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine