Fare Verde Vittoria e il dilemma senza fine: “Il depuratore della nostra città funziona?”

La scorsa settimana l’assessore comunale alle manutenzioni di Vittoria è intervenuto nella riparazione al guasto di impianto e rilancio delle acque della frazione. Il gruppo locale di Fare Verde interviene, puntualizzando alcuni aspetti sul procedimento dei lavori al depuratore: “Apprendiamo dalla stampa locale che l’ Amministrazione Comunale, attraverso l’operato dell’Assessore ai lavori pubblici Angelo Dezio ha riparato al guasto dell’impianto di pre-trattamento e rilancio delle acque di Scoglitti, eliminando così il troppo pieno ed evitando per il futuro gravi conseguenze in termini di inquinamento ambientale marino.

Come associazione ambientalista, a Fare Verde corre l’obbligo però di ricordare ai cittadini vittoriesi che pagano il canone idrico, che il prodotto finale di questo pseudo impianto di depurazione è rappresentato dai fanghi, costituiti dalla parte solida delle acque reflue, che debbono essere smaltiti secondo legge e conferiti presso la discarica di Cava dei modicani.

Sinceramente preoccupati, chiediamo ai nostri amministratori di sapere se ciò che abbiamo sopra enunciato sia stato realizzato, insieme alle operazioni ordinarie di manutenzione(efficienza della pompa di rilancio) indispensabili per un buon funzionamento dell’impianto.

Onestamente per ciò che ci è dato sapere, questo intervento ci risulta essere conseguenziale ad un sopralluogo dell’Arpa provinciale ,che probabilmente ha riscontrato severe criticità per attenzioni di ordine ambientale evidentemente trascurate; c’è poco da vantarsi dunque.

Del depuratore comunale e del suo stato di salute invece, la nostra Amministrazione Comunale non ha ritenuto opportuno finora informare i cittadini.”

Per quanto sopra citato alcune domande sorgono spontanee: “L’impianto di depurazione della nostra città è funzionante? Quali lavori si stanno effettuando all’interno di esso?

Se a questi leciti interrogativi, posti da un’Associazione riconosciuta dal Ministero per l’Ambiente, i nostri amministratori riterranno opportuno, come in passato, non rispondere, ovviamente il nostro stato di seria preoccupazione risulterà più che giustificato.”

Il gruppo vittoriese avanza delle ipotesi: “Non vorremmo pensare che attualmente le acque reflue(provenienti dalla rete fognaria)confluiscano più o meno direttamente nel fiume Ippari; ciò risulterebbe gravissimo per l’ambiente e la salute pubblica, poiché quelle acque fluviali notoriamente confluiscono nel nostro mare e l’estate è alle porte.

A tal proposito riteniamo opportuno ,nella logica della vera trasparenza, informare i cittadini vittoriesi che giorno 17 Aprile abbiamo inoltrato una richiesta di accesso agli atti circa il sopralluogo effettuato dall’Arpa di Ragusa presso il nostro Depuratore, avvenuto l’11 dello stesso mese: aspettiamo fiduciosi i relativi rapporti tecnici, sperando che non si sia già inquinato abbastanza.

Anche noi come Fare Verde siamo impegnati per la nostra continua campagna elettorale a favore dell’unico partito in cui ci riconosciamo; la salvaguardia dell’ambiente.”

Condividi
Originaria di Ragusa ma residente in Vittoria dove ha conseguito la maturità liceale e l’anno successivo quella magistrale per ottenere l’abilitazione all’insegnamento (1999-2000). Laureatasi in lingue e letterature straniere insegna negli istituti superiori privati. Tutor universitario ha collaborato per sei anni con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha realizzato con il FEI una guida multilingua sui diritti e doveri degli immigrati e lavorato come socia e mediatrice linguistico-culturale per minori immigrati non accompagnati presso la cooperativa sociale Alfa di Vittoria. Traduce testi letterari in lingua inglese e spagnola e collabora con Mister Go e Accademia Britannica come organizzatrice vacanze-studio all’estero. Quando può mette qualcosa in valigia e viaggia moltissimo. Le sue mete? Spagna, Turchia, Marocco…

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine