Vittoria: indagati 8 consiglieri comunali, falso ideologico

L’ipotesi di reato formulata nell’avviso di conclusione indagini e’ “falso ideologico commesso da privati in atto pubblico”: riguarda Otto dei nove consiglieri comunali di Vittoria sono indagati dalla Procura di Ragusa in merito alle dichiarazioni sottoscritte all’atto dell’insediamento al consiglio comunale. Secondo l’ipotesi della Procura che ha coordinato le indagini affidate alla Guardia di Finanza, i consiglieri indagati avrebbero dichiarato di non avere situazioni di incompatibilita’ pur avendo pendenze note con l’ente che riguarderebbero tasse e tributi non pagati. Per un nono consigliere invece si sarebbe accertata la non notifica di una multa da parte del Comune, situazione che avrebbe dunque reso veritiera la dichiarazione all’atto dell’insediamento. Dalla notifica dell’avviso di conclusione indagine, gli indagati hanno 20 giorni di tempo per visionare gli atti prodotti dagli inquirenti, formulare memorie difensive, e richiedere ulteriori approfondimenti alla Procura in merito ai fatti contestati. Le nuove elezioni a Vittoria si sono svolte a ottobre del 2021 dopo tre anni e mezzi di commissariamento del comune, sciolto per mafia nel 2018. 

1 commento

  1. Incassano tranquillamente le indennità di carica, ma non pagano le tasse locali perché prendere è un diritto, pagare un optional.

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine