Vittoria: la Polizia di Stato arresta un 43enne per detenzione abusiva di armi clandestine

polizia vittoria

Nascondeva in casa una pistola lanciarazzi ed una pistola ad aria compressa con relativo munizionamento entrambe prive di matricola, il quarantatreenne pregiudicato, tratto in arresto dalla Polizia a Vittoria per il reato di detenzione di armi clandestine.

A seguito di mirata attività info-investigativa è stata effettuata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo, un soggetto con diversi precedenti di polizia per porto abusivo di armi e stupefacenti.

La perquisizione ha dato esito positivo consentendo il rinvenimento di una pistola ad aria compressa calibro 4,5 con relativo munizionamento costituito da 45 pallini in ferro, priva di qualsiasi segno distintivo ed una pistola lancia razzi calibro 22 che non è di libera vendita. Entrambi i dispositivi, nascosti sotto il cassetto di un mobile del soggiorno sono da considerarsi armi clandestine. 

In merito alla pistola ad aria compressa, la stessa è stata acquistata dall’arrestato su un sito online, pratica molto diffusa negli ultimi anni e attenzionata dalla Polizia di Stato in quanto vietata dalla normativa nazionale vigente in materia di trasporto e detenzione di armi.

In considerazione di quanto rinvenuto, l’uomo espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Aggiungi una immagine